«Aida Cooper» - biography, albums, songs, video clips

http://www.aidacooper.com/


Potrebbe essere l’incontro della vita e potrebbe essere tante altre cose.

Comunque è sorpresa, è vertigine, è passione vigorosa, è ironica e allegra interpretata trasgressione.

La potente musicalità che esprime e il contenuto teatrale delle sue performance rende i “concerti di Aida ” dei veri e propri spettacoli. C’è tanto oltre il personaggio.


Tanti cantanti hanno avuto il piacere di avere Aida Cooper come “compagna di viaggio”:


Zucchero,

Ramazzotti,

De Gregori,

Venditti,

Bennato,

per citare alcuni tra i grandi, e altri hanno percorso musicalmente con Aida Cooper tanta strada fino ad intessere veri rapporti affettivi: Mia Martini e Loredana Berté.


Ma una voce come la Sua e una presenza scenica tanto potente, si esprime meglio da sola:

Lei, la Sua voce ed il pubblico.


E allora nascono i dischi allegri e dissacranti come “Mia Mamma” hit di gran successo; le partecipazioni agli eventi musicali classici del panorama musicale italiano: Castrocaro, Festivalbar, Saint Vincent; gli LP prodotti dalla BandaBerté come “I’ll go crazy”, quelli con la Ricordi: “Scossa”, “Vinti e vincitori” e “Aida”.


E allora nascono altre situazioni meno conosciute al pubblico ma dal grande spessore artistico e Aida Cooper diventa così riferimento per il movimento blues in Italia e non solo, scoprendo un’innata capacità interpretativa per questo genere.

Il malinconico blues diventa in Aida personale e originale rivisitazione, adatta a chi della vita non si stanca di sorprendersi e di sorridere anche di se stesso.

La collaborazione con la band the NITE LIFE di Lillo Rogati fa nascere “Bitter Sweet” che prende il nome dall’omonimo brano scritto appositamente per Aida da Chris Rea e vede la partecipazione del sodalizio ai più importanti festival del blues italiani primo tra tutti: Pistoia Blues Festival.


Oggi Aida continua il suo viaggio nel soul, nel rock&blues e nella fusion assieme a quattro compagni di viaggio la: Aida Cooper’s Band interpretando con l’esperienza di un’attrice consumata e la vitalità e allegria di una grande donna, i brani contemporanei dei Morcheeba, di Macy Gray, di Anastasia, di Whitney Houston, di Babe Face;

i classici Prince, Eric Clapton, Richie Havens, Tina Turner (medley) passando per i miti:

Beatles, Aretha Franklin (medley) e per le voci italiane: Mia Martini (medley).


Contemporaneamente l’amore per il blues ha spinto Aida e Lillo a riprendere il cammino artistico e la Aida Cooper & the Nite Life torna così a viaggiare riscuotendo, come dubitarne, grande successo e molta simpatia di pubblico e di critica con un repertorio che, controcorrente, presenta il blues da un punto di vista molto originale e inusuale.


Aida Cooper’s Band e Aida Cooper & the Nite Life sono due band diverse per un’unica grande voce.